Altare Maggiore Cipta - part. Icona 18 Maggio 2016RestauroL'abito del 1728I luoghiLa CriptaLa CriptaCinque x mille
news

Il Rettore, il Presidente e l’Amministrazione del Santuario “Maria SS.ma Mater Domini” esprimono profondo cordoglio al deputato emerito Giovanni Saccomanni per la perdita della cara sorella DOMENICA; nella preghiera affidano la sua anima alla protezione e intercessione della Beata Vergine Maria “Mater Domini” ....

Pagine

Le Ultime News

23 Dicembre 2023

MESSAGGIO NATALIZIO
ALLA CHIESA DI CASTELLANETA

«Se mille volte nascesse Cristo a Betlemme,
ma non in te, sei perduto per sempre»
(Angelus Silesius, 1624-1677)

Carissimi fratelli e sorelle,

a Castellaneta, nel giorno della Festa di San Nicola, patrono della Diocesi e della Città, si ripete un antico proverbio: Ci nu buen Natel’ vuè fè da San N’col a cum’ngè! Ed è proprio vero. Dalla festa di san Nicola tutto inizia a tingersi dei colori propri del Natale e i più fervorosi si preparano per celebrare la Novena che, come da tradizione, si tiene in tutti i nostri paesi alle prime luci dell’alba, al canto delle antiche profezie.

Ma quest’anno, un po’ ovunque, l’attenzione natalizia si è focalizzata su di un evento particolare: il praesepium realizzato da san Francesco d’Assisi a Greccio, nella Valle di Rieti, ben 800 anni fa, tramandando, così di fatto, «l’origine del presepio come noi lo intendiamo» .
Molto probabilmente di ritorno da Roma dove aveva incontrato Papa Onorio III ed aveva ricevuto l’approvazione della Regola per l’Ordine da lui fondato, il Santo di Assisi, con l’aiuto dell’amico Giovanni Velita, volle rappresentare la scena del Bambino nato a Betlemme, così da poter contemplare – in qualche modo – con gli occhi del corpo i disagi a cui fu esposto il neonato per la mancanza delle cose necessarie, di come fu adagiato in una greppia e di come giaceva tra il bue e l’asinello. L’esperienza di quella notte santa di letizia del 1223 fu indicibile. Accorsero, frati e fedeli, da ogni luogo con le fiaccole accese per illuminare le tenebre della notte e… sulla mangiatoia (praesepium) fu celebrata la Santa Messa – in cui lo stesso Francesco “cantò con voce sonora” il Vangelo e spezzò la Parola con “parole dolcissime sulla nascita del Re povero e la piccola città di Betlemme” -, per mostrare quel legame particolare tra l’Incarnazione del Figlio di Dio e l’Eucarestia. E, quella notte, ciascuno se ne tornò a casa sua pieno di ineffabile gioia.

San Franceso a Greccio, imitando l’esperienza mistica della meditazione e della contemplazione natalizia vissuta nei Monasteri del duecento, volle superare la tradizione fino ad allora in voga. La quale era solita rappresentare la scena della natività, ricorrendo a tavole dipinte o a statue messe sull’altare o accanto ad esso o a sacerdoti-attori ed attori che, come è naturale evocavano davanti ai fedeli soltanto figure “umane”: oltre a Maria e al Bambino, Giuseppe, gli angeli, i pastori e i Re Magi.
Francesco volle consegnare ad elementi di contorno la rappresentazione visiva della natività, rifacendosi per alcuni di essi, come il bue e l’asino, ai Vangeli apocrifi, in particolare allo Pseudo-Matteo, affidandosi alla propria straordinaria capacità oratoria, evocata in modo così incisivo da tradursi, almeno per uno dei presenti, in una visione che risarciva il vuoto della mangiatoia.

All’anniversario otto volte centenario di Greccio, Papa Francesco, attraverso la Penitenzieria Apostolica ha voluto concedere il dono dell’Indulgenza Plenaria a quanti, fino al 2 febbraio 2024, Festa della Presentazione del Signore, «visiteranno come pellegrini qualsiasi Chiesa francescana in tutto il mondo, in gruppi o singolarmente, e parteciperanno devotamente ai riti giubilari, o almeno sosteranno davanti al Presepio ivi preparato…» . Mentre i fratelli anziani, infermi e quanti per grave motivo non possono uscire di casa, potranno ugualmente lucrare l’indulgenza plenaria dalla propria abitazione, con l’impegno ad adempiere le tre consuete condizioni appena possibile.

Nella nostra Chiesa diocesana sarà possibile vivere tutto ciò nella Chiesa del Convento “San Francesco” di Castellaneta. (continua ....)

23 Dicembre 2023

Santo Natale al Santuario
Orario delle Celebrazioni dal 24 Dicembre 2023 al 7 Gennaio 2024

Domenica 24 dicembre 2023
Ultimo giorno ella Novena mattutina. Unica Celebrazione alla ore 06:00 del mattino

Lunedì 25 dicembre 2023 - NATALE DEL SIGNORE
Celebrazioni alle ore:
06:00 Messa dell’aurora - 11:00 - 19:00

Martedì 26 dicembre 2023 - Santo Stefano protomartire
Unica Celebrazione alle ore 17:30

Domenica 31 dicembre 2023 - Sacra Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe
Celebrazioni alle ore 11:00 e alle ore 19:00 - Ringraziamento per l’anno trascorso

Lunedì 01 gennaio 2024 - Maria Santissima Madre di Dio
Santa Messa Pontificale alle ore 11:00, presieduta dal nostro Vescovo Mons. Sabino Iannuzzi
Messa vespertina alle ore 19:00

Sabato 06 gennaio 2024 - Epifania del Signore
Celebrazioni alle ore:
06:00 Messa dell’aurora - 11:00 - 19:00

Domenica 07 gennaio 2024 - Battesimo del Signore
Celebrazioni alle re 11:00 e alle ore 19:00, presieduta dal novello sacerdote, don Tommaso Cavaliere ....

22 Dicembre 2023

Associazione Culturale LaterChorus - Laterza

CONCERTO DI NATALE
Semplicemente … MUSICA

Silvia Perrone, soprano
Mario Rosini, piano e voce
Paolo Romano, basso elettrico
Mimmo Campanale, batteria
Coro Civico LaterChorus
Vincenzo Perrone, clarinetto e maestro del coro

27 Dicembre 2023, ore 20:00
Chiesa dello Spirito Santo - Laterza ....

21 Dicembre 2023

Appuntamento mensile con l’allegato bollettino di cura spirituale “La Voce del Santuario Mater Domini”. La diffusione periodica avviene il giorno 20 di ogni mese con particolare riferimento al 20 Maggio, giorno in cui i Laertini festeggiano dal 1728 in poi l’augusta Patrona, Maria SS.ma Mater Domini ...

21 Dicembre 2023

Domenica 24 Dicembre 2023, ultimo giorno della novena mattutina, al termine della Celebrazione saranno benedette le immagini di Gesù Bambino da collocare nei presepi domestici.
In questa giornata non saranno celebrate altre messe, solo quella delle ore 6.00 del mattino ....

13 Dicembre 2023

L’Amministrazione Santuario Mater Domini e l’Associazione pro Santuario Mater Domini

presentano

IN…CANTO DI NATALE

Concerto natalizio del CORO DELL’AURORA
diretto dal M° Marinunzia Perrone con la partecipazione delle voci soliste: Martina De Carne, Alma Chisena, Alessandra Baccaro, Eleonora Castro, Francesca Rosano, Gaia Laterza, Aurora Lattarulo.

Santuario Mater Domini - Laterza
19 Dicembre 2023, ore 20.30 ....

13 Dicembre 2023

È disponibile presso l'Ufficio dell’Amministrazione Mater Domini in Piazza Vittorio Emanuele 19 e presso il Santuario il CALENDARIO 2024 ....

11 Dicembre 2023

Messaggio augurale natalizio del Presidente dell'Amministrazione Mater Domini rivolto ai partecipanti al tradizionale Conviviale per lo scambio degli Auguri di Natale 2023 svoltosi ieri a Matera presso l'Alvino Relais ....

Carissimi,
innanzitutto voglio ringraziare TUTTI VOI per aver deciso di partecipare a questo nostro evento ed in particolare rivolgo un caloroso saluto al padrone di casa, l’Assessore al Turismo della Regione Puglia Ing. Gianfranco Lopane e la sua gentile consorte, che con grande disponibilità ci hanno accolto in questa bellissima location, al Sig. Sindaco Prof. Franco Frigiola e la sua gentile consorte, al Comandante della Stazione dei Carabinieri di Laterza Maresciallo Michele Ambrosiano e la sua gentile consorte e ai Past-President dell’Amministrazione Mater Domini, Maria Luisa Paciulli, Giovanni D’Aprile e Lillo Bozza.
Un pensiero particolare lo rivolgo al Rettore del Santuario Don Domenico Giacovelli, nostro “mentore”, nostra guida spirituale e “non solo”, che in questi anni di suo rettorato del Santuario ha saputo conservare, incentivare e valorizzare il culto ed i luoghi della venerazione della Beata Vergine Maria Mater Domini.
È passato quasi un anno ....

11 Dicembre 2023

Messa mattutina
Da Sabato 16 a Domenica 24 Dicembre, alle ore 6.00 presso il Santuario si terrà la tradizionale Novena di Natale.

Ore 5.30 Recita del Santo Rosario a seguire, ore 6.00, recita delle Lodi e Santa Messa.

11 Dicembre 2023

La notte delle candele
Puglia meets Sweden
La Puglia incontra la Svezia

SANTA LUCIA, TRA MUSICA E LUCI
Esibizione del coro “LaterChorus”
diretto dal maestro Vincenzo Perrone
Chiesa di San Lorenzo Martire
13 dicembre 2023, ore 19:30

Illuminati dalla luce. In collaborazione con l'ambasciata di Svezia, la Regione Puglia per un evento completamente ideato dall' Associazione Euforica. Di cosa si tratta? Di un percorso di suoni e luci con il Coro civico LaterChorus diretto dal maestro Vincenzo Perrone.
Il progetto è nato per omaggiare i comuni pugliesi gemellati con la Svezia. Laterza iniziò un gemellaggio con Sater negli anni 90 ....

Abbonamento a Santuario Mater Domini Laterza RSS

Seguici su
Twitter Facebook Google 
 

Iscriviti alla nostra newsletter

* obbligatorio
 

Redazione
info@santuariomaterdominilaterza.it

Per informazioni e pubblicità
Mariano Cangiulli
Tel  039.83.10.35
Cell 333.6907999
mariano.cangiulli@gmail.com