Altare Maggiore Cipta - part. Icona 18 Maggio 2016RestauroL'abito del 1728I luoghiLa CriptaLa CriptaCinque x mille
news

Nei giorni 18 e 19 maggio la diretta sulla pagina Facebook @SantuarioMaterDominiLaterza avrà inizio alle ore 18,30 coincidendo con l’ultima celebrazione del pomeriggio, a cui seguirà la recita del S. Rosario e la novena in preparazione alla festa della B. V. Maria Mater Domini.
Questo è il collegamento per la visualizzazione della diretta:

https://www.facebook.com/SantuarioMaterDominiLaterza/live/

Si può accedere alla suddetta pagina attraverso il relativo pulsante, rappresentato dal logo e dall'indicazione "seguici su Facebook", posto a destra della homepage.

Pagine

Le Ultime News

17 Gennaio 2021

Mercoledì 20 gennaio 2021:
ore 17.30 esposizione, adorazione e benedizione eucaristica;
ore 18.30 celebrazione eucaristica in onore della B.V.M.

17 Gennaio 2021

“Eccomi, Signore!”
ho detto, pur ignaro di Te.
Senza conoscerti
ti ho seguito
lungo la strada della vita
in cerca di nuovi orizzonti
tra immensi mari da attraversare
con onde furiose
dalle bianche creste
e con placide acque
cullate dal sole.

Tu, pellegrino tra pellegrini, ....

17 Gennaio 2021

Giovedì 21 gennaio 2021, alle ore 21.00, primo incontro al Santuario Mater Domini dell’itinerario di preparazione al Matrimonio. Gli incontri avranno una cadenza quindicinale.

17 Gennaio 2021

Il 22 gennaio 2021, alle 19.00, la Deputazione dell’Amministrazione Maria SS.ma Mater Domini si incontra per un momento di preghiera al Santuario.

17 Gennaio 2021

Il Presidente, il Consiglio direttivo, i Componenti dell'Amministrazione porgono fervidi AUGURI di buon compleanno a don Franco Alfarano, Collaboratore al Santuario diocesano "Maria SS.ma Mater Domini".
Maria SS.ma Mater Domini lo protegga e lo assista nel suo Ministero sacerdotale e nella sua azione pastorale in mezzo a noi.

17 Gennaio 2021

«Alzati, va’ … e annuncia loro quanto ti dico» (Gio 3,2)

Con sentimenti di gioia e gratitudine al Signore
via annuncio che conferirò il ministero del
LETTORATO
ai seminaristi

Tommaso CAVALIERE
della Comunità parrocchiale
“Regina del Rosario” in Palagianello

Giovanni FONSECA
della Comunità parrocchiale
“S. Pietro Apostolo” in Palagianello

+ Claudio Maniago
Vescovo di Castellaneta

Domenica 24 Gennaio 2021, ore 18.00
Chiesa Parrocchiale del S. Rosario in Palagianello

15 Gennaio 2021

Diocesi di Castellaneta
Ufficio per la Pastorale della Famiglia

17 gennaio 2021
II domenica del tempo ordinario

MEDITIAMO E APRIAMO LO SGUARDO

«La vita cristiana è camminare, ma essendo attenti, instancabili .e coraggiosi. Così cammina un cristiano» ha detto un giorno papa Francesco commentando il racconto dei Magi. In queste poche parole c'è una chiave per accostare il vangelo di questa domenica, a partire dalla domanda che Gesù rivolge ai due discepoli del Battista: «Che cosa cercate?». Le prime parole di Gesù che il Vangelo di Giovanni registra sono sotto forma di domanda. È la pedagogia di Gesù, che sembra quasi dimenticare se stesso per mettere in primo piano quei due giovani, quasi dicesse loro: prima venite voi. L’Amore vero mette sempre il tu prima dell’io. Anche all’alba di Pasqua, nel giardino appena fuori Gerusalemme, Gesù si rivolgerà a Maria di Magdala con le stese parole: Donna, chi cerchi? Le prime parole del Gesù storico e le prime del Cristo risorto, due domande uguali, rivelano che Gesù non vuole imporsi, non gli interessa stupire o abbagliare o indottrinare, ma la sua passione è farsi vicino, porsi a fianco, rallentare il passo per farsi compagno di strada di ogni cuore che cerca. Con questa semplice domanda: che cosa cercate? Gesù fa capire che la nostra identità più umana è di essere creature di ricerca e di desiderio. Perché a tutti manca qualcosa: infatti la ricerca nasce da una assenza, da un vuoto che chiede di essere colmato. Che cosa mi manca? Di che cosa mi sento povero?

09 Gennaio 2021

Celebrazioni delle Sante Messe al Santuario: ore 11.00 e 18.30.
Al termine della Celebrazione vespertina la processione claustrale della immagine del Divino Infante - partecipata dalla Deputazione del Santuario - chiuderà il tempo liturgico del S. Natale.

09 Gennaio 2021

Diocesi di Castellaneta
Ufficio per la Pastorale della Famiglia

10 gennaio 2021
BATTESIMO DEL SIGNORE

Meditiamo e apriamo lo sguardo

Il gesto di Gesù che si immerge nel Giordano per farsi battezzare da Giovanni Battista è un'esplicitazione di ciò che abbiamo celebrato nel tempo di Natale: la, disponibilità di Gesù a immergersi nel fiume dell'umanità, a coinvolgersi nel peccato degli uomini, a condividere il loro desiderio di liberazione e di superamento di tutto ciò che allontana da Dio e rende estranei ai fratelli. Come a Betlemme, anche lungo le rive del Giordano Dio mantiene la promessa di prossimità a ogni uomo; Gesù ne è il segno concreto e definitivo. Più volte, in questi anni, papa Francesco ha sottolineato l'importanza di sapere la data del proprio Battesimo. L'ha fatto per ricordare quanto sia decisivo «conoscere il giorno nel quale siamo stati immersi in quella corrente di salvezza di Gesù». Ignorarlo significa esporsi al rischio di perdere la memoria di quello che il Signore ha fatto in noi, la memoria del dono che abbiamo ricevuto, finendo per considerarlo solo come un evento avvenuto nel passato. Grazie al Battesimo siamo capaci di perdonare e di amare anche chi ci offende e ci fa del male; riusciamo a riconoscere negli ultimi e nei poveri il volto del Signore che ci visita e si fa vicino. Il giorno del Battesimo, più che la tappa che scandisce sociologicamente la nostra iscrizione al registro della parrocchia, costituisce l'impegnativa carta d'identità del credente.

Preghiera in famiglia (allegato) ….

Abbonamento a Santuario Mater Domini Laterza RSS

Seguici su
Twitter Facebook Google 
 
 

Iscriviti alla nostra newsletter

* obbligatorio
 

Redazione
info@santuariomaterdominilaterza.it

Per informazioni e pubblicità
Mariano Cangiulli
Tel  039.83.10.35
Cell 333.6907999
mariano.cangiulli@gmail.com