L'Amministrazione Mater Domini - Il Consiglio direttivo

(dallo Statuto del Santuario diocesano Maria SS. Mater Domini)

L'Amministrazione Mater Domini

ART. 13

§1 Nel suo ruolo di amministratore e di legale rappresentante del Santuario, il Rettore è assistito da una assemblea di natura consultiva che è tradizionalmente chiamata Amministrazione Mater Domini (di seguito indicata semplicemente come Amministrazione), la quale collabora con il Rettore nelle attività proprie del Santuario. Essa è composta da sessanta laici (indicati tradizionalmente con il nome di Deputati) che sono designati come segue:

  • trenta sono concordemente indicati dai Parroci della Città;
  • venti sono designati dal Rettore del Santuario;
  • dieci sono nominati dal Vescovo diocesano.

 

Il Consiglio direttivo

ART. 21

§1 Il Rettore, osservato quanto disposto all’art. 14 e preso atto della globale composizione dell’assemblea dell’Amministrazione, propone al Vescovo diocesano i nominativi di coloro che possono occupare gli incarichi amministrativi in seno al Consiglio di Presidenza dell’Amministrazione; essi sono:

  • il Presidente,
  • il Vice Presidente,
  • i quattro Consiglieri eletti dall’assemblea dell’Amministrazione,
  • il Segretario,
  • il Vice Segretario,
  • il Cassiere,
  • il Tesoriere, che non ha diritto di voto.

Seguici su
Twitter Facebook Google 
 
 

Iscriviti alla nostra newsletter

* obbligatorio
 

Redazione
info@santuariomaterdominilaterza.it

Per informazioni e pubblicità
Mariano Cangiulli
Tel  039.83.10.35
Cell 333.6907999
mariano.cangiulli@gmail.com