Altare Maggiore Cipta - part. Icona 18 Maggio 2016RestauroL'abito del 1728I luoghiLa CriptaLa CriptaCinque x mille
news

Diocesi di Castellaneta
Ufficio per la Pastorale della Famiglia

Giornata per la Vita 2023

Veglia di preghiera per la Vita con il Vescovo Sabino

Chiesa dell’Assunta - Mottola
4 Febbraio 2023, ore 19.15

con la testimonianza su S. Gianna Beretta Molla
a cura di Maria Carmela Mastromarino e Domenico De Pace ....

Pagine

Le Ultime News

31 Dicembre 2022

Queste le prime parole pronunciate da Papa Francesco sul Papa emerito Benedetto XVI nel giorno della sua morte durante la celebrazione odierna in San Pietro dei Primi Vespri e Te Deum in ringraziamento per l’anno trascorso:
« … La maternità divina di Maria, maternità verginale, verginità feconda è la via che rivela l’estremo rispetto di Dio per la nostra libertà. Lui che ci ha creato senza di noi non vuole salvarci senza di noi. In questo suo modo di venire a salvarci è la via sulla quale poi invita noi a seguirlo per continuare insieme a Lui a tessere l’umanità nuova, libera, riconciliata: questa è la parola, umanità riconciliata. È uno stile, un modo di relazionarsi con noi da cui derivano le molteplici virtù umane di una convivenza buona e dignitosa. Una di queste virtù è la gentilezza come stile di vita che favorisce la fraternità e l’amicizia sociale.
E parlando della gentilezza in questo momento il pensiero va spontaneamente al carissimo Papa emerito Benedetto XVI che questa mattina ci ha lasciato. Con commozione ricordiamo la sua persona così nobile e così gentile, e sentiamo nel cuore tanta gratitudine; gratitudine a Dio per averlo donato alla Chiesa e al mondo; gratitudine a lui per tutto il bene che ha compiuto e soprattutto per la sua testimonianza di fede e di preghiera, specialmente in questi ultimi anni di vita ritirata. Solo Dio conosce il valore e la forza della sua intercessione, dei suoi sacrifici offerti per il bene della Chiesa ...» ....

31 Dicembre 2022

Carissimi,
il Papa emerito Benedetto XVI oggi è nato alla vita eterna!
Come non ricordare quel 19 aprile 2005, quando fu eletto Pontefice! Ero in giro a visitare le famiglie della comunità parrocchiale di S. Paolo per la benedizione annuale delle famiglie. Appresi in una casa della sua elezione. Subito ritornai in chiesa per suonare le campane a festa e seguire la diretta televisiva.
Mi restarono impresse le sue prime parole: “Cari fratelli e sorelle, dopo il grande Papa Giovanni Paolo II, i signori cardinali hanno eletto me, un semplice e umile lavoratore nella vigna del Signore. Mi consola il fatto che il Signore sa lavorare ed agire anche con strumenti insufficienti. Nella gioia del Signore risorto, fiduciosi nel suo aiuto permanente, andiamo avanti. Il Signore ci aiuterà e Maria sua Santissima Madre starà dalla nostra parte”.
Rimasi commosso e mi accorsi che le lacrime bagnavano le mie guance.
Di certo il suo pontificato è stato segnato da quelle prime parole. Uomo di Dio, di preghiera, teologo illuminato, capace di scrivere da solo un altro Concilio con la sua rinuncia al soglio pontificio nel febbraio 2013.
Ricordo con gioia l’ incontro con lui nel consegnargli un dono a nome della Comunità del Seminario Arcivescovile di Crotone-S. Severina, in qualità di Rettore. La sua dolcezza e timidezza, il suo sorriso, le sue parole, le sue mani quasi vellutate,…
Mentre ringrazio Dio per questo santo Papa che il Signore ci ha donato, ho pensato, per il “Te DEUM” di stasera, se pur velocemente, di scrivere la preghiera che vi allego ....

31 Dicembre 2022

Mercoledì 4 gennaio p.v., alle ore 18.30, presso la chiesa parrocchiale del Cuore Immacolato di Maria in Castellaneta, Mons. Vescovo presiederà la Santa Messa per il suffragio dell’anima di Sua Santità Benedetto XVI, alla quale prenderà parte tutto il Clero diocesano, insieme ai fedeli che vorranno intervenire.
Per questo motivo, le Sante Messe vespertine nelle Chiese della Diocesi in quella data resteranno soppresse ....

31 Dicembre 2022

A mezzogiorno del 31 dicembre le campane di tutte le chiese della diocesi hanno risuonato prima con tono funebre e poi di festa in segno di unione nella preghiera per il defunto Benedetto XVI.
Il Vescovo di Castellaneta, Mons. Sabino Iannuzzi, ha inviato al clero e ai fedeli della Diocesi il messaggio qui pubblicato ...

Castellaneta, 31 dicembre 2022
Prot. SI 35/22

Reverendi Presbiteri e Diaconi,
carissimi fedeli,

apprendiamo con rammarico, ma anche con cristiana speranza, la notizia della morte di Sua Santità Benedetto XVI, Papa Emerito.
Desidero che come comunità diocesana ci sentiamo uniti in questo momento di memoria grata a Dio per il dono di un “umile servitore nella vigna del Signore”, che, per quasi otto anni, ha esercitato con pazienza e amore il ministero petrino e con la stessa dedizione ha continuato a sostenere la Chiesa con l’offerta della preghiera e della sofferenza fino alla fine della sua vita.
Allo stesso tempo, è importante che la memoria e la gratitudine sfocino nella unanime preghiera di suffragio, perché il Signore Misericordioso lo accolga nella beatitudine eterna.
Per questo motivo, chiedo che in tutte le Sante Messe della Solennità di Maria Ss.ma Madre di Dio si inserisca, all’interno della Preghiera universale, la seguente intenzione:

Dona, o Signore, il riposo eterno al Santo Padre Benedetto XVI: lui che con ricchezza d’animo, coraggio e zelo apostolico, guidò la Chiesa, sia ora accolto nel luogo di beatitudine e di pace in cui ha sperato.

Proponendomi di offrire nei prossimi giorni ulteriori indicazioni, vi saluto tutti di cuore.

✠ Sabino IANNUZZI
Vescovo

30 Dicembre 2022

Sabato 31 Dicembre 2022
ore 17.30 - Santa Messa per il ringraziamento di fine d’anno

Domenica 1 Gennaio 2023
ore 11.00 - Santa Messa presieduta da S. E. R. Mons. Sabino Iannuzzi, Vescovo di Castellaneta
durante la quale sarà conferita l’istituzione canonica alla Deputazione che amministrerà il Santuario nel triennio 2023-2025 ….

27 Dicembre 2022

A seguito delle assemblee elettive che sono da poco ultimate nelle nostre Confraternite, il Vescovo S.E.R. Mons. Sabino Iannuzzi incontrerà i Consigli di Amministrazione uscenti ed entranti presso l’Auditorium del Centro Pastorale Lumen Gentium il prossimo mercoledì 4 gennaio alle ore 18:00, per ringraziare i Consigli uscenti e consegnare i decreti di nomina ai nuovi Priori.

L’Incaricato diocesano, don Giuseppe Ciaurro

25 Dicembre 2022

« … La mangiatoia: per ritrovare il senso del Natale bisogna guardare lì. Ma perché la mangiatoia è così importante? Perché è il segno, non casuale, con cui Cristo entra nella scena del mondo. È il manifesto con cui si presenta, il modo in cui Dio nasce nella storia per far rinascere la storia. Che cosa ci vuole dire dunque attraverso la mangiatoia? Ci vuole dire almeno tre cose: vicinanza, povertà e concretezza.» … (Papa Francesco)
Tutto il testo dell’omelia all’interno della news ….

23 Dicembre 2022

«Nelle tenebre della storia… rimettiamo la famiglia al centro»

Carissimi fratelli e figli
di questa amata Chiesa che è in Castellaneta,

è il primo Natale che celebro insieme con tutti voi, che rappresentate la mia nuova famiglia, a cui esprimo il desiderio e la necessità di condividere sentimenti augurali nello spirito tipico di questa festa particolare, che ci invita a rallegrarci perché in essa «è nato il nostro Salvatore e non è bene che vi sia tristezza dove si ha il natale della vita, che, avendo distrutto il timore della morte, ci presenta la gioiosa promessa dell’eternità»[1].
«L’anima mia magnifica il Signore» (Lc 1,46).
Con gli stessi sentimenti di Maria in visita alla parente Elisabetta elevo in primis un inno di lode e di ringraziamento al Signore per il dono che siete voi tutti e con esso la gratitudine per la gioia di quell’accoglienza autentica e sincera che ho sperimentato fin dal nostro primo incontro, a Benevento il 14 maggio in occasione della mia Ordinazione episcopale, quando siete venuti in tanti per rendermi parte delle vostre vite e della vostra storia.
Dalle tenebre alla luce … (all'interno della news l'intero testo del Messaggio e pdf allegato) ....

23 Dicembre 2022

NESSUNO PUÒ SALVARSI DA SOLO
Ripartire dal Covid-19 per tracciare insieme sentieri di pace

Sabato 31 dicembre 2022 la Diocesi di Altamura – Gravina – Acquaviva delle Fonti ospiterà la 55^ Marcia Nazionale per la pace.
La manifestazione, curata dalla Conferenza Episcopale Italiana con diversi uffici e associazioni, con l’intento di camminare insieme, riflettere e pregare alla ricerca della giustizia e della pace – e promossa dalla Commissione episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace, in collaborazione con l’Ufficio CEI per la pastorale sociale, con Pax Christi, con la Caritas italiana, l’Azione Cattolica e altre numerose organizzazioni – avrà quest’anno come destinazione la città di Altamura.
Il ritorno in Puglia del simbolo dell’impegno fattivo dell’umanità per la pace, la dignità e l’uguaglianza, la solidarietà, i diritti umani, la libertà, la giustizia, la democrazia, la fraternità avverrà sui passi del venerabile don Tonino Bello, il vescovo già presidente di Pax Christi.

Il programma e il manifesto all'interno della news ....

22 Dicembre 2022

Sabato 24 dicembre 2022
Unica Celebrazione alle ore 06.00, al termine della quale saranno benedette le immagini di Gesù Bambino

Domenica 25 dicembre 2022
Orario Celebrazioni nel giorno di Natale del Signore:
• ore 06.00 - Messa dell’Aurora
• ore 11.00
• ore 19.00 - Messa vespertina

Lunedì 26 dicembre 2022
Unica Celebrazione è quella vespertina delle ore 17.30

Abbonamento a Santuario Mater Domini Laterza RSS

Seguici su
Twitter Facebook Google 
 
 

Iscriviti alla nostra newsletter

* obbligatorio
 

Redazione
info@santuariomaterdominilaterza.it

Per informazioni e pubblicità
Mariano Cangiulli
Tel  039.83.10.35
Cell 333.6907999
mariano.cangiulli@gmail.com