Altare Maggiore Cipta - part. Icona 18 Maggio 2016RestauroL'abito del 1728I luoghiLa CriptaLa CriptaCinque x mille
news

Saluto del Rettore

Carissimi fedeli,
l’intera nostra comunità torna ad invocare anche quest’anno i Santi Cosma e Damiano, martiri della fede e medici per la carità, intercessori presso il Signore della città di Laterza.
Rinnoviamo devotamente il ricordo della loro testimonianza, che quest’anno per evidenti ragioni non potrà che coincidere con la celebrazione religiosa. La persistenza della situazione delicatissima di emergenza sanitaria, infatti, limita per evidenti ragioni la possibilità di celebrazioni esterne, ma la sobrietà delle manifestazioni certamente non potrà scalfire il sentimento di devozione verso i Santi Taumaturghi.
Piuttosto, questa stessa situazione ci suggerisce di rendere le giornate festive che verranno più dense di intensa preghiera rivolta ai Santi Cosma e Damiano per chiedere loro di intercedere affinché questa tremenda pandemia - che ancora attanaglia tutto il mondo - cessi al più presto e si possa finalmente vedere il sorgere dell’aurora di un tempo nuovo.
I Santi Medici benedicano le nostre più profonde aspirazioni di bene.

Sac. Domenico GIACOVELLI
Rettore del Santuario

Pagine

Le Ultime News

16 Agosto 2020

È online il numero estivo di Adesso, periodico della Diocesi di Castellaneta, consultabile (nella sua edizione sfogliabile) al seguente link:
https://www.sfogliami.it/fl/208068/cztfqnbdq6hs5x8f2u9dkp75f7drgk

14 Agosto 2020

Da Domenica 16 Agosto 2020 in poi, l'orario della Santa Messa domenicale vespertina viene anticipato alle ore 19.00 (non più alle ore 20.00).
Resta invariato l’orario della Messa domenicale del mattino: ore 08.30
La Santa Messa nei giorni feriali è confermata alle ore 19.00.

14 Agosto 2020

Laterza, 15 agosto 2020
Solennità della Assunzione

Carissimi fedeli laertini,
nei giorni scorsi il Consiglio di Presidenza della Amministrazione Mater Domini, essendo presente il Rettore del Santuario, ha preso ad esame la questione relativa ai festeggiamenti patronali, giungendo alle conclusioni che con questo comunicato vengono rese pubbliche all’intera comunità laertina.
Il protrarsi dello stato di emergenza (per il momento prorogato fino alla data del 15 ottobre p. v., secondo l’orientamento delle più recenti disposizioni governative) e le indicazioni venute dalla Conferenza Episcopale Pugliese in materia di festeggiamenti patronali, pubblicate in data 20 maggio scorso, suggeriscono prudentemente di evitare la celebrazione dei festeggiamenti patronali nelle settimane del prossimo autunno.
La situazione generale, infatti, e la necessità di continuare ad assumere atteggiamenti molto scrupolosi in vista del contenimento del contagio suggeriscono di guardare direttamente in prospettiva dei festeggiamenti patronali di maggio 2021, sempre che nei prossimi mesi sia definitivamente superata la crisi pandemica, poiché non sarebbe pensabile di concretizzare dei festeggiamenti così tanto partecipati (nei quali è con ogni evidenza impossibile assicurare il distanziamento sociale) con il rischio di scatenare focolai di contagio.
Per tutto ciò ogni giorno nel nostro Santuario si elevano intense suppliche per invocare l’intercessione della Santissima Madre del Signore e certamente, alla fine di questa triste vicenda, qualunque sia la data in cui ciò accada, ringrazieremo solennemente tutti insieme la Santa Vergine per la grazia di aver finalmente sconfitto questo male.
Per il momento, anche relativamente ai festeggiamenti in onore dei Santi Medici Cosma e Damiano nel prossimo mese di settembre, il Consiglio ha preferito orientarsi per una celebrazione essenzialmente religiosa, i cui dettagli di programma saranno resi noti nelle prossime settimane.
Certi che le suesposte motivazioni troveranno la comprensione di ciascuno, proseguiamo nel cammino comunitario, perché i prossimi mesi ci vedano tutti protagonisti di una rinascita, che sia anzitutto spirituale e umana.

Il Delegato vescovile, Sac. Domenico GIACOVELLI - Il Presidente, Dott. Angelo BOZZA

13 Agosto 2020

Pubblicata l’ultima fatica letteraria di don Vito Mignozzi, presbitero della diocesi di Castellaneta e preside della Facoltà teologica pugliese presso la quale è docente ordinario di ecclesiologia e di teologia dei sacramenti.
«Com’è cambiato l’uso del cibo nella postmodernità? Il suo valore è davvero precipitato nei crateri culturali e valoriali, aperti tra la gravità dello spreco e lo scandalo della fame? In un tempo di incalzante domanda di nuovo, c’è ancora un posto a sedere per il rito della tavola? E quali gli effetti nell’universo relazionale e simbolico, religioso soprattutto, dell’uomo, la cui vita privata e sociale è sempre stata scandita dai pasti condivisi?
Queste ed altre le domande affrontate nel presente saggio, godibile, appassionato, volutamente privo di giudizio impietoso verso le contraddizioni odierne e di nostalgia piagnucolante per l’incanto del passato. L’autore preferisce «la sfida di uno sguardo che contempla la vita di una città che parla di Dio, ed è abitata profondamente da lui».
La collana "Percorsi di teologia urbana" (Ed. Messaggero, Padova), si ispira programmaticamente all’indicazione di papa Francesco: «È necessario arrivare là dove si formano i nuovi racconti e paradigmi, raggiungere con la Parola di Gesù i nuclei più profondi dell’anima delle città». (Evangelii gaudium, 74)

12 Agosto 2020

Al termine della sua vita terrena, la Madre di Cristo è salita in anima e corpo al Cielo, cioè nella gloria della vita eterna, nella piena comunione con Dio.

…. il Canto di Maria, il Magnificat: è il cantico della speranza, è il cantico del Popolo di Dio in cammino nella storia. È il cantico di tanti santi e sante, alcuni noti, altri, moltissimi, ignoti, ma ben conosciuti a Dio: mamme, papà, catechisti, missionari, preti, suore, giovani, anche bambini, nonni, nonne: questi hanno affrontato la lotta della vita portando nel cuore la speranza dei piccoli e degli umili. Maria dice: «L’anima mia magnifica il Signore» - anche oggi canta questo la Chiesa e lo canta in ogni parte del mondo. (Papa Francesco, Santa Marta, 15 agosto 2013)

Nel giorno dell’Assunzione della B.V. Maria ricorre per il nostro tempio mariano l’anniversario della sua erezione alla dignità di Santuario Diocesano, avvenuta il 15 agosto 1997. In questo giorno è prevista la concessione del dono spirituale dell’indulgenza plenaria, alle condizioni previste (*).

Gli orari della Sante Messe sono i seguenti:
ore 08.30; ore 20.00.

Da Domenica 16 Agosto p.v. l’orario della Santa Messa festiva vespertina al Santuario ritorna alle ore 19.00.

(*) Come si ottiene l'indulgenza ....

08 Agosto 2020

Speciale edizione – Meeting Taranto -
Parrocchia Santa Rita
dal 18 al 23 Agosto 2020

Programma ….

05 Agosto 2020

Neve in piena estate, il segno celeste. Roma. Colle Esquilino. La mattina di un cinque agosto del IV secolo dell’era cristiana, una coltre di candida neve cadeva dal cielo a tracciare l’area su cui sarebbe dovuta sorgere la grande basilica dedicata alla Gloriosa e sempre Vergine Maria nella sua Divina Maternità, la quale viene in questo giorno venerata sotto il titolo di Sancta Maria ad nives.

Questa sera alle 19.00 la celebrazione della Santa Messa è arricchita dal dono della indulgenza plenaria, in occasione della dedicazione della Papale Basilica di S. Maria Maggiore, alla quale il nostro Santuario è affiliato, godendo dei benefici spirituali concessi nei secoli dai Romani Pontefici a quell’augusto tempio.

04 Agosto 2020

A cinque anni dall’entrata in vigore della riforma del processo canonico per la cause di dichiarazione di nullità del Matrimonio nel Codice di Diritto Canonico, Lettera Apostolica di Papa Francesco in forma di Motu Proprio, “Mitis Iudex Dominus Iesus”, riportiamo l’intervista (v. allegato) a don Pasquale Larocca, vicario giudiziale del Tribunale Ecclesiastico Regionale Pugliese, divisa in due parti, apparsa sul periodico “in Comunione”, dell’Arcidiocesi Trani-Barletta-Bisceglie. L’intervista rende un valido e chiaro contributo di lettura sugli aspetti significativi della riforma e le sue ripercussioni nella pastorale ordinaria ….

02 Agosto 2020

Nell’approssimarsi della ricorrenza liturgica di San Domenico di Guzmán, formuliamo al nostro don Domenico GIACOVELLI, Rettore del Santuario diocesano Mater Domini, gli auguri più cari di BUON ONOMASTICO.

02 Agosto 2020

AFFACCIATI ALLA FINESTRA, LATERZA MIA

In occasione degli eventi che si terranno nei mesi di luglio e agosto, l’Associazione Culturale “La Gravina”, invita tutti i laertini a partecipare attivamente abbellendo con piante e fiori, finestre, balconi, davanzali, scalinate, vicoli e stradine del nostro meraviglioso centro storico.

1 Agosto 2020 - ore 20.00
Apertura nuova sede MUSEO CIVILTA’ CONTADINA - via San Carlo

13-14-15 Agosto 2020
Affacciati alla finestra, Laterza mia
dalle ore 20.00
ESIBIZIONI ARTISTICHE per i vicoli del centro storico

26 Agosto 2020 - in collaborazione con A.I.D.E.
CACCIA AL TESORO

01 Agosto 2020

Da lunedì 3 a venerdì 21 agosto la Curia vescovile resterà chiusa.

Si riaprirà lunedì 24 agosto con i seguenti orari:
Orari di apertura: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00

Tel. 099 844 1421 – Fax 099 843 5099
e-mail: curia@diocesicastellaneta.net

Abbonamento a Santuario Mater Domini Laterza RSS

Seguici su
Twitter Facebook Google 
 
 

Iscriviti alla nostra newsletter

* obbligatorio
 

Redazione
info@santuariomaterdominilaterza.it

Per informazioni e pubblicità
Mariano Cangiulli
Tel  039.83.10.35
Cell 333.6907999
mariano.cangiulli@gmail.com