news

Preghiera in famiglia - Domenica delle Palme

Diocesi di Castellaneta
Ufficio per la Pastorale della Famiglia
 
28 marzo 2021 
DOMENICA DELLE PALME
«ENTRA, SIGNORE!»
 
Meditiamo e apriamo lo sguardo
 
UN SIGNORE DIVERSO - Si sbaglia chi pensa che Gesù sia un signore che impone la sua onnipotenza, che viene a separare i buoni dai cattivi, che punisce ed emargina i peccatori. Gesù non viene a schiacciare gli uomini, ma a rimetterli in piedi. Non viene come un maestro terribile, ma come un amico. Viene senza confusione, senza corona e senza gioielli, come una persona umile che ha solo amore da donare. Non viene a governare come un re, ma ad amare come un fratello. 
 
ACCLAMARE - E’ facile acclamare il Signore a parole o con dei canti! La vera acclamazione si fa con tutta la vita. Come? Dando fiducia al Signore, anche nei giorni difficili; cercando presso di lui le parole che fanno vivere, mettendo in pratica il suo Vangelo. Se ogni cristiano con le sue parole, con i suoi gesti fosse un’acclamazione a Cristo, quale musica magnifica ci sarebbe sulla terra! 
 
ENTRARE - Se permettiamo a Gesù di entrare in casa nostra, dobbiamo attenderci dei cambiamenti. Se gli apriamo la porta e lo invitiamo ad entrare, tutto comincia a cambiare nella nostra vita. Perché assieme a lui entrano il perdono delle offese, l’accoglienza degli emarginati, la preghiera del Padre nostro che è nei cieli, l’umile servizio ai fratelli. Assieme a lui entra lo Spirito di Dio che toglie da noi tutto ciò che è arido e secco. Se ci teniamo ad una trasformazione della nostra vita, se la vogliamo messa a nuovo allora lasciamo entrare il Signore Gesù. 
 
PREGHIERA CORALE 
 
Vieni, Signore, entra in casa nostra! Vieni, ti facciamo posto, spingi la porta. 
Vieni a casa nostra perché tutti gli uomini vedano con i loro occhi il volto di Dio. 
Vieni, e così la morte finirà di farsi beffa degli uomini. 
Vieni e resta con noi che perdiamo la speranza, che abbiamo paura delle tenebre. 
Vieni, così i poveri raggiungeranno i primi posti. 
Vieni, affinché la tua Parola canti nei nostri cuori l’infinita tenerezza di Dio. 
Vieni a ridestare in noi la volontà di condividere con quelli che hanno fame. 
Vieni, così i deboli potranno rialzarsi e l’odio verrà buttato via. 
Vieni! Entra! La nostra vita è aperta per te come una casa al sole della primavera. 
Entra, è aperto: sei tu il nostro Signore.
 
 

Seguici su
Twitter Facebook Google 
 
 

Iscriviti alla nostra newsletter

* obbligatorio
 

Redazione
info@santuariomaterdominilaterza.it

Per informazioni e pubblicità
Mariano Cangiulli
Tel  039.83.10.35
Cell 333.6907999
mariano.cangiulli@gmail.com