news

Commemorazione invenzione sacratissima icona B.V.M. Mater Domini

1650 - 23 marzo - 2020 - Commemorazione della invenzione della sacratissima icona della B. V. M. Mater Domini.

Le contingenti restrizioni che stiamo vivendo non ci consentono quest’anno di celebrare con la solennità dovuta questo 370° anniversario. Siamo certi però che l’anelito di speranza che quell’evento suscitò nella comunità dei fedeli laertini non è mai venuto meno. Anzi, quest’anno sentiamo ancora più forte il bisogno di ricorrere alla Madre di Gesù e di tutti noi per invocarne tutta la sua amorevole protezione e tutto il suo materno aiuto.

LA CRIPTA E LA SACRA ICONA

È questa una data speciale per il nostro Santuario, la prima, se vogliamo, per importanza e decorrenza cronologica, dacché da quel 23 Marzo del 1650 ebbe inizio la mirabile storia di un luogo divenuto ancor di più sacro con l'apparizione della Vergine al pastore Paolo Tria e l'invenzione della sua sacratissima icona. Da allora quell'umile e ameno tugurio, con tutte le evoluzioni che si sono susseguite, è divenuto un punto centrale per la devozione alla Madonna di ogni laertino e di tante genti che lì sono convenute e che si sono da allora riunite, raccolte nell'amorevole abbraccio della Madre del Signore Gesù. In ginocchio, davanti alla sacra icona della Mater Domini, nello zelo della preghiera, tutti hanno potuto e continuano a sentire il calore dell'afflato materno proveniente da quella immagine, ricco di ogni premura, conforto  e consolazione.

Il nostro sito racconta nelle sue pagine, con testi e immagini, la storia di questo luogo. Questi i link di riferimento:

·        l'apparizione

·        la cripta

·        la cripta (fotogallery)

VISITA VIRTUALE della CRIPTA1 - 2 - 3 - 4 - 5

Seguici su
Twitter Facebook Google 
 
 

Iscriviti alla nostra newsletter

* obbligatorio
 

Redazione
info@santuariomaterdominilaterza.it

Per informazioni e pubblicità
Mariano Cangiulli
Tel  039.83.10.35
Cell 333.6907999
mariano.cangiulli@gmail.com