news

Ventesimo anniversario per il Santuario

Il 15 Agosto, Solennità dell'Assunzione della Beata Vergine Maria, ricorre il ventesimo anniversario della erezione del Santuario alla dignità di Santuario Diocesano, voluta dall'allora Vescovo S. E. R. Mons. Martino SCARAFILE.

Il Vescovo di Castellaneta

ad perpetuam rei memoriam

“ Benedetta tu fra le donne, e benedetto il frutto del tuo grembo! ” (Lc. 1,42).

“ D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata ” (Lc. 1,48b).

Le parole profetiche di Elisabetta e di Maria si intrecciano mirabilmente e trovano piena conferma nella lunga storia di pietà filiale e tenera devozione del popolo cristiano verso l’eccelsa Madre di Dio, “ umile e alta più che creatura ” (Dante Alighieri, La Divina commedia, Paradiso, XXXIII, 2).

L’ininterrotto amore e la vivissima venerazione da parte di tutta la Chiesa per la Madre di Gesù, si sono espressi in vario modo nel corso dei secoli, a cominciare dalla lunga schiera dei poveri e degli umili che l’hanno scelta a modello, fino alle splendide pagine di arte, sia nel campo letterario che in quello pittorico e architettonico.

La Comunità cristiana di Laterza ha sempre avuto particolare devozione verso la Beata Vergine Maria, invocandoLa con il titolo “ Mater Domini ”, in onore della Quale ha innalzato – sin dal 1753 – un magnifico tempio, sul luogo ove nel 1650, in un’antica Chiesa sotterranea abbandonata, fu ritrovata una graziosa Immagine di Maria S.S., raffigurata con il Figlio Redentore tra le Sue braccia. La Madre indica e intercede presso il Suo Re, mentre il Bambino ascolta e guarda assorto la madre sul cui cuore poggia la mano benedicente.

Questo tempio, che custodisce al suo interno la Sacra Effigie della Madre di Dio, solennemente incoronata con prezioso diadema per mandato del Capitolo Vaticano nel 1888, è divenuto luogo privilegiato di incontro tra la Madre e i suoi figli, che quì alimentano la fede ricevuta nel Battesimo.

Ad esso affluiscono, anche dalle Città vicine, numerosi pellegrini che cercano nel cuore della Madre il conforto e la spinta per una testimonianza autentica di vita cristiana.

Questi ed altri motivi – non ultimo la consuetudine locale di denominare Santuario la Chiesa di Maria S.S. “ Mater Domini ” – Ci hanno spinto

“ ad elevare a dignità di Santuario Diocesano la Chiesa sopradetta ”

Beata sei tu, Maria!
Da te è nato il Salvatore del mondo,
Tu risplendi nella gloria di Dio.
Prega per noi il Cristo Tuo Figlio.

Castellaneta, 15 Agosto, 1993

Solennità dell’Assunzione della B.V.M.                                

                                                           +  Martino Scarafile
                                                                    Vescovo

Sac. Giuseppe Favale
Cancelliere vescovile

A seguito di tale ricorrenza, la Penitenzieria Apostolica volle concedere in perpetuo l'indulgenza plenaria che pertanto si può lucrare presso il Santuario, tra le altre circostanze festive, anche in questo giorno.

Seguici su
Twitter Facebook Google 
 
 

Iscriviti alla nostra newsletter

* obbligatorio
 

Redazione
info@santuariomaterdominilaterza.it

Per informazioni e pubblicità
Mariano Cangiulli
Tel  039.83.10.35
Cell 333.6907999
mariano.cangiulli@gmail.com