news

La Sacra Reliquia di S. Giovanni Paolo II a Massafra

 

Questa settimana fino al 9 giugno Massafra ospita un prezioso indumento, indossato da uno straordinario protagonista del nostro tempo nel momento più difficile della sua esistenza.
Si tratta della maglietta che Papa Giovanni Paolo II indossava il 13 maggio 1981, giorno dell’attentato in Piazza San Pietro, quando il turco Alì Agca sparò per colpirlo a morte. La maglietta, in quel triste ed angosciante mercoledì pomeriggio, finì in un cestino tra le garze operatorie. Venne recuperata dalla caposala della sala operatoria del Policlinico Gemelli, Anna Stanghellini, che la conservò come preziosa reliquia fino a quando, nel 2000, la donò alla Casa Provinciale delle Suore della Carità di San Vincenzo de' Paoli, dove la signorina Anna visse dal 1996 fino alla sua morte, avvenuta nel 2004.
Le Suore, custodi ufficiali della reliquia, ottenuta l’attestazione vaticana che ne consacrava l’autenticità con tanto di bolli, timbri, firme e ceralacca, dal 2011 l’hanno definitivamente esposta nella chiesa della loro Casa Provinciale, oggi Casa “Regina Mundi”, in via Albergotti a Roma, oggetto di venerazione da parte di fedeli provenienti da tutto il mondo.
Sono ben visibili tracce di sangue delle ferite del Santo Padre intorno ai fori dei proiettili, sparati dall’attentatore, e le macchie di mercurio cromo utilizzato durante l’operazione. 
Questa singolare quanto preziosa reliquia è giunta a Massafra ed è esposta al culto dei fedeli nel Duomo, grazie all’interessamento della famiglia vincenziana della nostra città, rappresentata dal Gruppo Volontariato Vincenziano, e dalla Gioventù Mariana Vincenziana, presieduti rispettivamente da Maria Losavio e da Annalisa Colamia.
 
Fonte: Telesud

Seguici su
Twitter Facebook Google 
 
 

Iscriviti alla nostra newsletter

* obbligatorio
 

Redazione
info@santuariomaterdominilaterza.it

Per informazioni e pubblicità
Mariano Cangiulli
Tel  039.83.10.35
Cell 333.6907999
mariano.cangiulli@gmail.com