news

Celebrazione in famiglia - Battesimo del Signore

Diocesi di Castellaneta
Ufficio per la Pastorale della Famiglia
 
10 gennaio 2021 
BATTESIMO DEL SIGNORE
 
Meditiamo e apriamo lo sguardo
 
Il gesto di Gesù che si immerge nel Giordano per farsi battezzare da Giovanni Battista è un'esplicitazione di ciò che abbiamo celebrato nel tempo di Natale: la, disponibilità di Gesù a immergersi nel fiume dell'umanità, a coinvolgersi nel peccato degli uomini, a condividere il loro desiderio di liberazione e di superamento di tutto ciò che allontana da Dio e rende estranei ai fratelli. Come a Betlemme, anche lungo le rive del Giordano Dio mantiene la promessa di prossimità a ogni uomo; Gesù ne è il segno concreto e definitivo. Più volte, in questi anni, papa Francesco ha sottolineato l'importanza di sapere la data del proprio Battesimo. L'ha fatto per ricordare quanto sia decisivo «conoscere il giorno nel quale siamo stati immersi in quella corrente di salvezza di Gesù». Ignorarlo significa esporsi al rischio di perdere la memoria di quello che il Signore ha fatto in noi, la memoria del dono che abbiamo ricevuto, finendo per considerarlo solo come un evento avvenuto nel passato. Grazie al Battesimo siamo capaci di perdonare e di amare anche chi ci offende e ci fa del male; riusciamo a riconoscere negli ultimi e nei poveri il volto del Signore che ci visita e si fa vicino. Il giorno del Battesimo, più che la tappa che scandisce sociologicamente la nostra iscrizione al registro della parrocchia, costituisce l'impegnativa carta d'identità del credente.
 

Seguici su
Twitter Facebook Google 
 
 

Iscriviti alla nostra newsletter

* obbligatorio
 

Redazione
info@santuariomaterdominilaterza.it

Per informazioni e pubblicità
Mariano Cangiulli
Tel  039.83.10.35
Cell 333.6907999
mariano.cangiulli@gmail.com